Produzioni

PRODUZIONI

Gli spettacoli della nostra compagnia

Vedi Scheda

Inverno

Giardino Chiuso | Orizzonti Verticali | Fondazione Fabbrica Europa

Inverno è la prima tappa del nuovo progetto di produzione della compagnia Giardino Chiuso, che intraprende una riflessione sulle Stagioni della natura in parallelo con le stagioni della vita.

Continua →

Vedi Scheda

Protopinocchio

Opus Ballet, Giardino Chiuso | Orizzonti Verticali | Fondazione Fabbrica Europa

Protopinocchio​, il primo studio verso la versione completa di Pinocchio, racconta la nascita di Pinocchio fino alla sua fuga.

Continua →

Vedi Scheda

La prima cena

diTuccio Guicciardini e Patrizia de Bari

Sei danzatori, ognuno con il proprio tavolo, con la propria storia di vita, invaderanno la piazza pronti per incontrarsi, pronti per conoscersi, confrontarsi e, forse, pronti per modificare il proprio percorso di vita.

Continua →

Vedi Scheda

Bianchisentieri

coreografia e interpretazione di Patrizia de Bari

La performance indaga, con suggestioni visive e sonore, i temi della conservazione e della trasmissione, attraverso la memoria, della conoscenza. Questo lavoro muta a seconda dei luoghi.

Continua →

Vedi Scheda

Il Supermaschio

di Alfred Jarry

Tra i suoi romanzi, Il Supermaschio occupa un posto tanto particolare che, poco prima di morire, Jarry non riusciva a togliersi di mente l'immagine inquietante del suo protagonista.

Continua →

Vedi Scheda

Il Gigante

ispirato ai racconti di Paola Capriolo

Il lavoro prende spunto dai racconti Il Gigante e Lettere a Luisa di Paola Capriolo inseriti nel libro La grande Eulalia, Feltrinelli (1988). I due racconti, pur distinti, sono strettamente connessi tra loro.

Continua →

Vedi Scheda

Mi chiamo Dino... sono elettrico

da La Notte della Cometa di Sebastiano Vassalli

E' la vita del "poeta matto" Dino Campana, quella nuda e vera, che sfata i luoghi comuni e le menzogne sparse a piene mani sul grande poeta marradese, probabilmente l'artista piu' perseguitato del suo tempo.

Continua →

Vedi Scheda

Prometeo e l'aquila - Studio 1

di Piero Bevilacqua

L’Aquila che all’alba giunge in cima alla rupe dove Prometeo è incatenato non è l’aguzzina che divorava ogni giorno il suo fegato. Nessuno, ormai da tempo, tormenta più quel prigioniero...

Continua →

Vedi Scheda

Le Troiane - Il silenzio del pianto

da Le troiane di Euripide

L’utilizzo attento del movimento diventa una necessaria transizione allo sviluppo della tragedia. La danza e il movimento saranno la chiave di interpretazione là dove la fisicità sostituirà la parola.

Continua →

Vedi Scheda

Macchine

da La morte di Marx di Sebastiano Vassalli

Qualsiasi oggetto rotolante è considerato un’appendice umana: se nell’antichità le armature epiche degli eroi mitologici incutevano timore, oggi a suscitare ammirazione e soggezione sono le macchine...

Continua →

Vedi Scheda

Micromega - Dissertazione sulle proporzioni

da Micromega di Voltaire

Per i giganti gli uomini sono minuscoli atomi pensanti, capaci di far scoperte grandiose e calcoli di ogni genere, ma anche di comporre intrighi terribili ed ogni sorta di crudeltà.

Continua →

Vedi Scheda

Moz-Art

di Vittorio Cielo

Un business immenso… avviato quando Mozart era ancora bambino, basato certo su musiche divine, ma anche su incredibili fandonie e leggende da romanzetto, che il grande pubblico continua a credere vere.

Continua →

Vedi Scheda

Cappuccetto rosso

di Tuccio Guicciardini

Con la creazione di immagini e momenti di forte suggestione teatrale, i bambini possono scoprire e avvertire immediatamente la magia del teatro, attraverso linguaggi comunicativi diretti e tangibili.

Continua →